Rondine Hirundo rustica Linnaeus, 1758
Uccello di piccole dimensioni, appartenente all'ordine dei Passeriformi.
Dimensioni. Lunghezza 18-20 cm, apertura alare 33-35 cm
Aspetto. Maschi e femmine sono simili; hanno testa, collo e dorso neri con riflessi blu metallici, fronte e gola rosso castano, ventre bianco e coda tipicamente forcuta per l’allungamento delle timoniere esterne, di colore nero con una banda trasversale bianca. I giovani hanno un piumaggio simile a quello degli adulti, ma meno brillante, e si distinguono in volo per le timoniere esterne meno allungate.
Nidificazione. Costruisce un nido di fango frammisto a steli di paglia, tappezzato internamente con vegetali e piume, a forma di coppa aperta in alto e aderente a pareti o supporti sporgenti in edifici rurali e ruderi.
Note ecologiche. ╚ forse il pi¨ noto esempio di uccello migratore. Specie gregaria, tende a concentrare i nidi in siti comuni e si raduna in gruppi numerosi nel periodo post-riproduttivo e durante le migrazioni; in questi periodi Ŕ facilmente osservabile mentre sosta sui fili elettrici per riposarsi. Si nutre di insetti volatori quali mosche e zanzare e si nota spesso in volo radente sopra la superficie dell’acqua o su prati e campi coltivati, alla ricerca del cibo. Ha un volo agile e veloce, che le consente di cambiare direzione con estrema facilitÓ.
Habitat. Zone suburbane e campagne con edifici isolati e ruderi (a sinistra). Per l’alimentazione frequenta anche coltivi (a destra) e zone umide.
rondine_dis.jpg
Carte distributive. A sinistra l'areale di nidificazione, a destra quello di svernamento (2007-2012); in bianco e nero la distribuzione pregressa di nidificazione (1996-1998) e di svernamento (1988/89 - 1993/94).
Fenologia Gen Feb Mar Apr Mag Giu Lug Ago Set Ott Nov Dic
Un adulto con il becco sporco di fango.
Due giovani.
Individuo adulto in volo.
Tre giovani quasi pronti all'involo nel tipico nido.
balest_rondin3458.jpg
Una rondine (in basso a destra) a confronto con una specie simile: il balestruccio. Quest'ultimo si differenzia per la gola e la parte alta del petto bianchi (al massimo bianco sporco nei giovani), la coda molto meno forcuta e il groppone bianco.
Aggiornato 28/9/2015
Foto, disegni e file audio ę Emanuele Stival, testo Mauro Bon e Raffaella Trabucco
Torna alla Guida all'identificazione
Torna indietro